Il conflitto su Gorakhpur

Sede. Lo Stato di Haryana,

 Gorakhpur è un distretto dell’India situato nello Stato di  Haryana. In questo distretto abitano più di 600.000 persone, Vicino al luogo in cui dovrebbe essere costruita la centrale nucleare si trova Fatehabad  una città  di 59.863 abitanti, che è a circa 200 Km dalla capitale dell’India, New Delhi.

Il sito è stato scelto  da un Comitato che comprendeva degli ingegneri della Nuclear Power Corporation. Secondo loro  “L’impianto nucleare sarà completamente sicuro o porterà all’area un periodo di grande prosperità, fornendo allapopolazione locale un’erogazione senza interruzioni dell’energia elettrica, molti posti di lavoro, nuove infrastrutture.(http://www.financialexpress.com/news/haryana-s-first-npower-plant-to-come-up-at-fatehabad-village/588344) Mar 09 2010,

Il conflitto vede schierati, da un lato, la Nuclear Power Corporation of India, che nel 2010  comunica di aver scelto il villaggio di Gorakhpur per costruire una centrale nucleare della potenza di 2400 MW.  La tecnologia è indiana.  Si prevede che l’uranio sarà fornito dalle  miniere di Jaduguda e Tummalapalle, entrambe in territorio indiano.

Il sito è stato scelto tenendo in mente fattori come la disponibilità di acqua e di terra, e la distanza da aree intensamente popolate. I responsabili assicurano che l’impianto sarà completamente sicuro e porterà un periodo di prosperità a questa zona, fornendo posti di lavoro e una disponibilità ininterrotta di energia alla gente.

Secondo i piani del governo la centrale occuperà un’area di circa 1000 acri, e consumerà 50 tonnellate di uranio all’anno. A lavorare nella centrale ci saranno circa 700 tra tecnici e amministrativi.

La protesta contro le decisioni del governo si è organizzata localmente intorno a un comitato (Kisan Sangharsh Samiti) che ha sede nel villaggio di Gorakhpur e coinvolge molti contadini.  A sostenere la protesta ci sono anche Associazioni ed esperti.