Saraswati Kavula

Le informazioni su questa autrice, regista, ‘raccontatrice di storie’ si trovano sul suo sito, nel quale si presenta così:

 “Per molto tempo ho sentito la necessità di mettere insieme tutti i miei lavori in un solo posto. Il sito è un tentativo in questa direzione  – mettere insieme articoli, racconti di viaggi, poesie, films.

Mi sono laureata  presso l’Institute of Hotel Management,a  Hyderabad, e ho lavorato nel settore alberghiero per un paio d’anni.  Poi  sono stata impiegata in una banca private, e alla fine ho trovato la mia nicchia nel lavoro creative, producendo documentari e scrivendo su temi di vario genere. Ho anche lavorato nel cinema commerciale, come assistente alla direzione, coordinatore della produzione, e nel design dei costumi.”

All’interno del suo sito (http://saraswatikavula.weebly.com/my-films.html)  Saraswati presenta una lista di brevi  video realizzatiper una serie intitolata “ Grass Roots for Doordarshan – 2000-2, e di documentari (tutti accessibili tramite youtube).

Fa parte degli ‘storytellers’ presenti sul sito http://www.cultureunplugged.com, dove propone (http://www.cultureunplugged.com/storyteller/Saraswati#/myFilms) la visione di un breve filmato (5 minuti): Vision 2020: negli anni  1990’s l’India ha intrapreso la via della rapida crescita  economica.  I mercati sono fioriti, l’India è scintillante… Quale sarà la situazione negli anni a venire?

Nal 2015 ci ha donato una copia del suo film DAM’NED, che racconta la storia del contestato Progetto di Polavaram, previsto da molti anni, che già nella fase preliminare ha costretto molte comunità locali ad abbandonare i loro villaggi, le terre, il bestiame.