VIDEO Dam’ned – La diga di Polavaram (ITA)

DAM’NED

Titolo Dam’ned  Polavaram dam

Problematica Dighe

Area geografica Andhra Pradesh

Click to Watch Video

Anno 2014

Link a youtube: https://www.youtube.com/watch?v=ORWszBtt4Ac

Lingua originale  + ENG

Sottotitoli ITA

Durata 6′ 45″”

Realizzato da S. Kavula

Riassunto Questo è un montaggio di alcune parti del documentario D (2014, 70’ eng sub, pubblicato su Youtube in 4 parti da Adil M H Channel) sottotitolate in italiano. Il progetto della diga di Polavaram si fonda su negligenze di studio e abusi di potere che rendono la sua costruzione pericolosa per i villaggi circostanti l’area interessata, oltre che responsabile dello spostamento e impoverimento di migliaia di agricoltori. Il documentario Dam’ned coinvolge esperti del caso e abitanti dei villaggi in un racconto corale, in un ritratto di alienazione e potere pubblico. I problemi che interessano e/o interesseranno gli abitanti dei 4 distretti colpiti dalla costruzione della diga sono numerosi e colpiscono sia chi è costretto a lasciare la propria casa, sia chi rimane a vivere nel proprio villaggio di origine. Ai primi, abitanti di 276 villaggi differenti, è stata decisa dal governo, in cambio della  cessione della loro terra e della casa, la corresponsione degli stessi beni in un altro luogo (Rehabilitation Package). La promessa è stata mantenuta solo in parte e solo in alcuni casi: sono stati costruiti villaggi prefabbricati e, in cambio delle terre possedute, sono stati forniti in parte terreni incolti e non fertili, in zone diverse, e in parte dei soldi, calcolati arbitrariamente e per un prezzo inferiore rispetto a quello di mercato. Il risultato, per queste persone, è la mancanza di lavoro (i nuovi terreni non danno lavoro sufficiente per tutto l’anno), la difficoltà di relazione con i villaggi vicini (che non necessariamente sono d’accordo a condividere le proprie risorse) e lo spreco del denaro ricevuto, usato per l’acquisto di tecnologia inutile o investito con false compagnie assicurative. Per chi non è costretto a spostarsi i problemi non mancano: l’acqua è convogliata tutta nei canali laterali della diga malgrado le istituzioni avessero promesso di provvedere al rifornimento per l’irrigazione.  La costruzione di questi canali, inoltre, ha generato difficoltà di spostamento dai villaggi ai campi e alle fonti d’acqua: infine, le promesse di costruire ponti nei pressi delle zone abitate rimangono solo teoriche. Il ruolo del governo è emblematico per la totale assenza di democraticità nel perseguire un interesse che appare puramente economico; l’uso del potere è esercitato sulla popolazione, oltre agli aspetti presentati sopra, anche attraverso l’omissione di informazioni che dovrebbero essere divulgate per legge in caso di progetti di tale portata.

Collegamenti

  • video completo Parte I: https://www.youtube.com/watch?v=nfZGn5Cb4_A
  • Parte II: https://www.youtube.com/watch?v=PFulCv5w72o
  • Parte III: https://www.youtube.com/watch?v=UfeboWDRyyI
  • Parte IV: https://www.youtube.com/watch?v=48iz8caU-nU